Passa ai contenuti principali

La battaglia di Bragalla ▌

La bardatura e l’arnese per andare a Bragalla

Bragalla è in una nicchia sicura, più antica
di tante città europee, famosa un tempo per
la festa dei due mari.
Gli uomini che son costretti a vivere del ricavato
del territorio, in genere sono socievoli, beffardi,
inclini alla permalosità e scansafatiche e donnaioli;
quelli di Bragalla non fanno eccezione.
Le vie di accesso non sono faticose.
Maruzia ha visto le nuvole del senso bragalliano,
il senso di attrazione che ha l’altitudine contenuta,
tanto che si è raccolta sotto e sublimata,
è da questo cingersi tra subligacŭlum e brekë
che ha sentito il momento discendente e ascendente
della panna quando viene versata in un bicchiere
e il cielo così azzurro che la montagna ne ha fatto
una maestra di posta, Brhat, in alto fu così grande
e solido che il dio del vento o l’antilope
che lei era in fuseaux, queste calzebraghe d’armi
coperte dai falsi d’arme della maglia di lana
che arrivano a farle la bardatura sul cavallo
caposaldo difensivo, l’arnese;
o di là Bracu, che essendo palude e pantano,
subliga, come le sue mutande di seta,il luogo sibarita
da dove viene e il luogo della regina zoofila dove va
per la bragallatura, Bhram, che è girare intorno, e che
con le calzebraghe da armare Maruzia va a fare la saracina,
la Giostra di Bragalla, cosa potrebbe fare se non il 66,
l’impalatura, l’imbragallatura, la fregata nel pelo
l’arte poetica del gaudio, Maruzia, l’uranista pescatrice
che con le calzebraghe da armare viene a Bragalla
per passare al suo meridiano in dono con l’allecula
del padre, lì in quel posto a lavorare di culo
nel giorno dell’astrologia e del Calendario,
a Brekëhalla, le mutande della zia paterna,
nelle braghe, il denaro della cinquina, che un po’
è la moneta del re di denari, che è il suo numero 65,
per nome e cognome, un po’ è questo taliano che lo punta
e lo mette nel gioco del diavolo, o è il cannone
il brindellone, l’attrezzo bellico che sta invece
facendo la Battaglia di Bragalla

da V.S.Gaudio | Bragalla © 2009

Hit Parade della Settimana

Beyoncé, Sia & V.S.Gaudio ░ La “veduta” bionda dell’ esercitante

L’esercitante per la “Battaglia dei Gesuiti” e la doppia misura del piede♫
Quello che accade all’ascoltatore, quando  commuta il suo fantasma  che è essenzialmente visivo, è quello che accade all’esserci , come Dasein, abituato alla sua nevrosi ossessiva. Voi le sentite queste due che cantano e ciò che vedete è che vestono in grigio, hanno due vestiti identici, che indossano a turno. Hanno le stesse mutande grigie, che indossano a turno. Hanno le stesse calze, le stesse scarpe grigie, forse anche lo stesso numero di piede. Probabilmente si sono svegliate alla stessa ora, più o meno alle sette e un quarto, di questi tempi, e, quando viene il solstizio estivo, verso le cinque e mezzo, ora solare. Alle otto e alle sei già son pronte per cantare. Basta vederle camminare, appena fuori di casa, come se fossero  l’immagine ignaziana, che non è una visione- scrive Barthes-  ma  una veduta, e in questa veduta  il visionatore, o l’ascoltatore, inquadra sapori, odori, suoni o sensazioni[i]. Le do…

Telegramma della Giovane Poesia ░

ÆTelegramma di Marisa Aino a V.S.Gaudio 
militare alla Direzione di Commissariato X CMT Napoli: 
compleanno hemingwayano del giovane poeta
Marisa Aino e un irriconoscibile Vuesse Gaudio, militare a Napoli, in piazza Vittoria e sul lungomare Caracciolo: alle loro spalle
si intravede il Castel dell'Ovo


░ L'azzurro dei cavalcanti

Per un lettore culturalmente adulto !

Aida Maria Zoppetti & V.S.Gaudio ⁞ La sarta di Lucio e la sarta di Vuesse

La sarta di Lucio: itaglia e cucisu Fontanafromricreazioneblog artificiale d'arte e artifizi

La sarta di Vuesse: il premio Singer

Aida Maria Zoppetti ░ Duck

  alfabetizzazioni:    abcdefghijklmnopqrstuvwxyz

from↓ricreazione  blog artificiale d'arte e artifiz

Giovanni Fontana ░ Tarocco Meccanico Reading

TAROCCO MECCANICO
Dal minuto 6 e 5 secondi, non perdetevi  il Reading di Giovanni Fontana dal suo Tarocco Meccanico