Detesto le prefazioni • "Non leggermi"

Mallarmé ad un autore inedito che gli chiedeva un testo di presentazione o di sostegno: “Detesto le prefazioni anche se scritte dall’autore, a maggior ragione trovo deplorevoli quelle aggiunte da altri. Un vero libro, mio caro, non ha bisogno di presentazioni, procede per colpi di fulmine come la donna con l’amante, senza l’aiuto di un terzo, il marito…”. In tutto altro senso ho scritto: “Noli me legere” . Divieto di lettura che annuncia all’autore il suo congedo: “Non leggermi”. “Sopravvivo come testo da leggere solo grazie alla consumazione che, scrivendo, ti ha lentamente sottratto l’essere”. “Non saprai mai ciò che hai scritto, anche se non hai scritto che per saperlo”.

[Maurice Blanchot, Après coup, Les Editions Minuit 1983]

SHUMILLA.

SHUMILLA.
SHUMILLA. I nuovi oggetti d’amore in Uh Magazine

mercoledì 30 dicembre 2015

William Carlos Williams ⁞ Danse Russe

William Carlos Williams, "Danse Russe"
If I when my wife is sleeping 
Ballet russe (photo of Adolph Bolm 
and Flore Revalles, taken in 1910)
and the baby and Kathleen 
are sleeping
 
and the sun is a flame-white disc
 
in silken mists
 
above shining trees,--
 
if I in my north room
 
dance naked, grotesquely
 
before my mirror
 
waving my shirt round my head
 
and singing softly to myself:
 
"I am lonely, lonely.
 
I was born to be lonely,
 
I am best so!"
 
If I admire my arms, my face,
 
my shoulders, flanks, buttocks
 
again the yellow drawn shades,--
Who shall say I am not 
the happy genius of my household?

[c. 1917]