Passa ai contenuti principali

Lilli Carati ▬ La sineddoche degli amori



a pag. 52 
di“Anterem” n.25,
nella sineddoche 
degli amori,
Corinne Clery 
e Lilli Carati

a pag. 51 
di “Anterem” n.25, 
nella sineddoche 
degli amori, 
Ornella Muti 
e Mita Medici
Lilli Carati era dentro  Amori, ovvero La Sineddoche degli amori© 1979, di cui apparve un estratto intitolato La sineddoche degli amori in “Anterem” n.25, quello dal tema “Le ragioni della poesia”[i], Verona aprile 1984. E qui, in questo estratto, c’era Lilli Carati( pag.52 loc.cit.). Ne riproduciamo il testo in memoria dell’attrice prematuramente scomparsa. Per le ragioni della poesia e della sineddoche, si rinvia alla pagina 53 loc. cit. dove viene sintetizzata quella che è la premessa operativa di quel poemetto.


LILLI CARATI

un piccolo amore appena nato, con poca resistenza, da un oblio
che cresce
sull’assenza
miro este monte que envejece y cana miro caducar con nieve
su cumbre
Lilli
mi propria llama multiplica fríos
ô délice
Farouche de ce blanc  fardeau nu qui se glisse

trasparenza ou pudique silence

                    occhio che via balza dal fremito
                    ombra o giglio
                    da cui rotola quiete ou soupire la flamme


[i] Numero dall’alto potenziale letterario, non fosse altro perché ci sono poeti come Adriano Spatola, Alberto Cappi, Franco Cavallo, Brandolino Brandolini d’Adda, Guido Ballo, Gianni Toti, Gerald Bisinger, Cid Corman, Franco Beltrametti, Giulio Leoni.

A pag.53 di “Anterem” n.25 le “ragioni” della sineddoche degli amori(…)”La Stimmung accorda Prados, Larkin, Carles Riba, Ornella Muti, Quevedo, Mallarmé, Lilli Carati, Corinne Clery: la Stimmung funziona a sineddoche, sostituisce Carles Riba e Mita Medici ovvero rende il testo dell’uno il corpo dell’altro”(…).

Hit Parade della Settimana

Manca il cappello in Ai no Corrida.

Aida Maria Zoppetti ░ Temporale in mezzo alla foresta

Accordo temporale Malgrado i grilli che aveva per la testa aveva l’aria d’esser così lento che il nome vento era quasi vuoto. E fu così che in mezzo alla foresta lui fece voto, promessa, alla tempesta di esserle, nel tempo, più devoto.
Äricreazione                                                                                               blog artificiale d'arte e artifizi 900° POST DI GAUDIA 2.0

TAM TAM 3/4 ▐ Una poesia di V.S. Gaudio

Tam Tamn.3-4 Rivista trimestrale di poesia Edizioni Geiger Torino
1° semestre 1973

Indice  34 V.S.Gaudio Una poesia

Se messo a letto, un verso ⁞

Se messo a letto, un verso, anche il più cancellato, è come una città opportuna, ha maniglie d’ottone, un astratto asteroide, un po’ come la mia Torino, e il treno, come verseggiava Luciano Erba, non può essere lontano, questo emisfero o stufa, anfratto asteroide, scrisse, nella sua Stimmung, Maria Luisa Spaziani: buonanotte e sotto a sinistra dio, sulla stessa riga a destra: mano, e sotto la mano: -UUNG! WELTANSCHA- era nella pagina prima, sopra (e il treno non può essere lontano).

Aida Maria Zoppetti ⁞ COSA

Cosa
        – lì dove guardo –
        è un sostantivo
        cosa mi opprime
        e non dirò più nulla
        cosa scende la sera
        e cosa appare
        cosa sorpresa
        quando l’ho veduta
        rosa e leggera
        leggera è un aggettivo
        e rosa è il ramo
        (ignora il vento)
        – dormiamo?

Äricreazioneblog artificiale d'arte e artifizi

Aida Maria Zoppetti ░ Duck

alfabetizzazioni:     abcdefghijklmnopqrstuvwxyz

from↓ricreazione  blog artificiale d'arte e artifiz