Passa ai contenuti principali

Marilyn Monroe Day ♦


Happy Birthday Marilyn Monroe (June 1, 1926) 
“I just want to be wonderful.“
MARILYN MONROE
Morfologia del viso e correlazioni astrologiche

Piano superiore
Fronte media. Le sopracciglia sono situate in alto e sono distanziate l’una dall’altra, gli occhi sono grandi e mediamente spaziati, le tempia sono un po’ cave.

Piano medio
Il profilo non è obliquo, ma raddrizzato. Il viso è normalmente dilatato. Il diametro bi-malare è importante. Le gote sono in rilievo: cfr. Giove in VII e Venere al Medio Cielo. Il naso è carnoso e le sue ali sono marcate: Mercurio-Sole e Venere al Medio Cielo.

Piano inferiore
Muscoli masticatori sviluppati(=Venere al M.C.). Diametro bi-goniaco meno grande degli altri(=congiunzione Mercurio-Sole e Nettuno in I). Il mento non è rotondo. La bocca è molto carnosa ed è larga: Luna e Giove in VII(congiunto alla cuspide della VIII) e Mercurio-Sole in XI.
Risultante caratterologica
C’è equilibrio in tutti e tre i piani del viso. Il mento, la bocca e gli occhi sono di tipo stenico. I tratti, più che essere fini, simulano la fierezza. Quindi, l’emotività è simulata, recitata, messa in atto a seconda delle occasioni e dell’ambiente.
La preponderanza delle gote e della bocca fa sì che ci sia una sorta di omologia primaria dovuta all’effetto-Giove.
L’effetto-Giove rende assai plastica la vita di relazione: il soggetto ricerca la compagnia e moltiplica i propri amici. Ha un senso di “accoglienza” assai intenso. Ma questo senso di “accoglienza” serve per il desiderio di sensazioni del soggetto: difatti, il piano inferiore sottolinea un desiderio di espansione e di appropriazione che fa capo a una Avidità psico-organica estremamente primaria, immediata, concreta. La sua sensibilità è viva nel campo delle tendenze affettive e facilmente eccitata da tutto ciò che risveglia l’emozione tenera.
Euforica(=larghezza di Venere e effetto-Giove), espansiva, Marilyn ha una intelligenza tutta impregnata di sentimento(intelligenza concreta con forte espansione affettiva): il “cuore” impone sempre le sue ragioni. Superficiale nei giudizi, non giunge che difficilmente alle nozioni astratte. I fatti sono percepiti nel loro valore concreto e immediato e nel loro rapporto con l’affettività. L’attenzione è limitata, capricciosa, segue le vicissitudini dei sentimenti(Larghezza-Espansione affettiva-non /Attività: cfr. Giove in VII/VIII e Venere al M.C. con Sole-Mercurio nei Gemelli in XI).
La memoria è pronta e buona, ed eccelle nel richiamo dei fatti. Questo carattere è poco padrone di sé: il trasporto affettivo, il contagio dei sentimenti sono tra i moventi direttivi della condotta. Non c’è nessuna volontà riflessiva(nA-Primarietà). Troppo pigra per essere intraprendente. Desiderosa di piacere e di sedurre(=Venere al M.C.; Luna in VII in opposizione con Nettuno/Parte araba A), ha bisogno della società(=Giove in VII e Mercurio in XI). Ama la bellezza delle forme, è generosa e civettuola. Ha orrore del mistero e della solitudine. Ama ricevere.
A tavola, ama i servizi delicati, i dolci e le creme, i liquori e ogni tipo di eccitante(=Nettuno in casa I in opposizione con Giove).
Tipo NERVOSO SUPER-PLASTICO, con Larghezza del Campo di Coscienza di tipo pratico e utilitarista: è un tipo di carattere cui riesce facile qualsiasi trasformazione, ama la mistificazione e l’artificioso(cfr. opposizione tra Nettuno e Giove), ama passare per ciò che non è e simulare i propri sentimenti. Ama il travestimento in senso lato: abbastanza calcolatrice, la sua agilità è spesso un mezzo per ottenere ciò che vuole.
da: V.S. Gaudio Manuale di Astrologia Caratterologica © 1980

il cosmogramma riprodotto è quello di astrotheme; il nostro, allegato alla scheda morfologica di Marilyn Monroe nel Manuale citato, fu redatto negli anni settanta sulla base di 9h 10m come ora di nascita


Hit Parade della Settimana

Beyoncé, Sia & V.S.Gaudio ░ La “veduta” bionda dell’ esercitante

L’esercitante per la “Battaglia dei Gesuiti” e la doppia misura del piede♫
Quello che accade all’ascoltatore, quando  commuta il suo fantasma  che è essenzialmente visivo, è quello che accade all’esserci , come Dasein, abituato alla sua nevrosi ossessiva. Voi le sentite queste due che cantano e ciò che vedete è che vestono in grigio, hanno due vestiti identici, che indossano a turno. Hanno le stesse mutande grigie, che indossano a turno. Hanno le stesse calze, le stesse scarpe grigie, forse anche lo stesso numero di piede. Probabilmente si sono svegliate alla stessa ora, più o meno alle sette e un quarto, di questi tempi, e, quando viene il solstizio estivo, verso le cinque e mezzo, ora solare. Alle otto e alle sei già son pronte per cantare. Basta vederle camminare, appena fuori di casa, come se fossero  l’immagine ignaziana, che non è una visione- scrive Barthes-  ma  una veduta, e in questa veduta  il visionatore, o l’ascoltatore, inquadra sapori, odori, suoni o sensazioni[i]. Le do…

Telegramma della Giovane Poesia ░

ÆTelegramma di Marisa Aino a V.S.Gaudio 
militare alla Direzione di Commissariato X CMT Napoli: 
compleanno hemingwayano del giovane poeta
Marisa Aino e un irriconoscibile Vuesse Gaudio, militare a Napoli, in piazza Vittoria e sul lungomare Caracciolo: alle loro spalle
si intravede il Castel dell'Ovo


░ L'azzurro dei cavalcanti

Per un lettore culturalmente adulto !

Aida Maria Zoppetti ░ Duck

  alfabetizzazioni:    abcdefghijklmnopqrstuvwxyz

from↓ricreazione  blog artificiale d'arte e artifiz

Giovanni Fontana ░ Tarocco Meccanico Reading

TAROCCO MECCANICO
Dal minuto 6 e 5 secondi, non perdetevi  il Reading di Giovanni Fontana dal suo Tarocco Meccanico

SARENCO. La capra bollita del villaggio di Shella

La capra bollita del villaggio di ShellaHo mangiato la vecchia capra bollita,ho intinto il pane nel brodo scuroinsaporito con pepe, masala ed iliki,ho scambiato quattro parole in kiswahilicoi vecchi pescatori del Vasco de Gama Pillar,ho guardato le nuvole basse dell’Oceano,ho pensato alle chiappe di Fatuma,mi sono trovato sulla strada del ritorno,mi è venuta una grande tristezza,per un attimo ho visto la morte,ho dato fondo all’ultima vodkae finalmente ho dormito il sonno del giusto.
1990
ê1.SARENCOPOESIE SCELTE1961-1990
POETRY IS OVER COLLECTION
vIn memoria di Isaia Mabellini,in arte SARENCOSarenco, nome d’arte di Isaia Mabellini, è nato a Vobarno,sulle montagne della Vallesabbia, in provincia di Brescia, nel 1945. All’età di sedici anni, nel 1961, scrive la sua prima poesia. Nel 1963 produce la sua prima opera di ‘poesia visiva’. Nel 1965 la sua prima mostra di poesie visive. Dal 1966 ad oggi la sua attività espositiva conta centinaia di mostre nel mondo, quattro partecipazioni alla Bi…