L' EMBARDAGE-DURAS • 4








[]D’altronde, Moderato Cantabile, il testo di Marguerite Duras ha questa virtù Heimlich, fa qualcosa Heimlich(dietro le spalle di qualcuno, del pénard peiné?), agisce Heimlich(come se si avesse qualcosa da nascondere, la fleur, sì, grande di magnolia entre ses seins?), narra un amore Heimlich, un finto amorazzo confortevolmente ombreggiato, marca gli incontri in ore Heimlich, quelle del soleil couchant e del crepuscolo, che sono da “senso ottuso”, sì, ma non trepidanti e proibitive come alcune ore notturne Unheimlich; e chiude la storia in modo Heimlich, perché la sonatina di Diabelli diffonde un quieto appagamento Heimlich. Confortevole éclatement silencieux che ha la gioia furtiva Heimlich du couloir de sa vie, le désir attend la fleur de magnolia ou le cri du crime che le farà sentire ancora l’éclatement dell’oggetto a, lo sguardo del fallo che è Unheimlch, che non è altrove, è solo più in là, long le boulevard de la Mer, ma che si fa sempre più grande, avec son ombre chaque année un peu plus épaisse, nel suo giardino, che è Heimlich.[]
$Leggi tutto su 




Commenti

HIT PARADE DELLA SETTIMANA