• La Hit del Lafcadio: Gradiva , Notturno e il poeta fondatore della Biennale di Poesia


In testa per la seconda settimana Ebt, un poeta lirico-epifanico, per il quale, da quel che si è appreso, è prescritta, nella Tavola dell’Arma, come, appunto, arma di soppressione, l’Arsina.
Cambia, invece, tutto l’assetto della top-five dal 2^ al 5^ posto: tutte new entry, dall’italoamericano Luigi Fontanella al futurista Giovanni Fontana; dal poeta, Sandro Gastaldi,  che inventò la Biennale della Poesia ad Alessandria, quando in provincia e in regione Piemonte era l’era tabarchina di Craxi, fino al poeta del sintagma ebbro della Valtellina, un po’, a suo dire, comunista, frequentatore assiduo in     quegli anni di piombo, vivendo come burocrate direttivo della scuola a Torino, dell’Arci sabaudo.
Luigi Fontanella – così è scritto nel Fascicolo del P.M. per l’Accademia dell’Assassinio dei Poeti come una delle Belle Arti – è “un poeta difficile da far fuori. Perché? Il primo perché è territoriale: vive a Roma e negli Stati Uniti, dove fa “Gradiva” e invece si scopre che ha redazioni in Italia, da Milano a Roma, da Napoli e Salerno a Firenze, fino a Palermo.
Il secondo perché sta nel reperto grafologico: come ogni Poeta a direzione calligrafica rettilinea ha tenaci ossessioni visive, fantasmi da tenere a bada evitando le trappole sintagmatiche del linguaggio, ragion per cui anche lui a un certo punto si è fatto Poeta Visivo o Concreto. O era Giovanni Fontana? Perciò: Lafcadio chi dovrà colpire?
La risoluzione del target sta, se non altro, nella modalità con cui procedere, che dovrà avere le stesse caratteristiche dominanti(inflessibilità, fermezza, ossessività) imputabili dal grafologo a Fontanella: lo si sgozzerà, dunque? O va impiccato? O non vi sembra che fargli saltare le cervella sia più inflessibile e fermo?”
 La Hit della Settimana dal 15 al 21 luglio

Hit
Reo
Genus
Tipo di poeta
Ordo procedendi
Grado di dolore
Arma prescritta
Ettore Bonessio di Terzet
Moderatum
Lirico-epifanico
4
2-3
Arsina
Giovanni Fontana
Subtile-Medium
Epifanico
3-4
3-4
Camera a gas
Luigi Fontanella
Medium
Lirico-contestativo
4
3-4
Sedia elettrica
Sandro Gastaldi
Medium
Lirico-un po’ epifanico
2-3
2-3
Dardo
Giorgio Luzzi
Subtile-medium
Lirico-epifanico
4
4
Liddite
Nanni Balestrini
Robustum
Epifanico-magamatico
4
4
Scimitarra


Giovanni Fontana

allora cos'è la stringa?

NOTTURNO
[ancora passi]


corpo che l’accorta morte staglia [incessante
corpo che ritaglia [
corpo che crea d’oggetti e percepisce di coscienza
corpo ch’è in pubescenza [
corpo che abbraccia moti browniani
che scocca lampi darwiniani [
corpo che sculaccia per incavernare interiora e ritorte e distorte
ed ogni sorte [
corpo che malate coratelle smorte [che beccamorte [
corpo che d’inefficaci molecole il delirio [
corpo che del martirio [l’estasi e il respiro
corpo che l’orrore catodico appassisce [
                                                                                                                                                             che vaterca e che gluisce [
corpo che sostituisce la storia
                                                                                                                                                             che inganna la memoria
corpo che va in gloria [
corpo che punta in diretta e spara a dritta [
che d'inefficaci molecole il delirio
corpo che slitta e burla [
47 morto che parla [
corpo che urla [
corpo che l’evento che segna è solo dichiarato [
corpo che amato
corpo che al piombo
corpo che al mercurio [m’infurio [giuro
corpo che trombo
corpo che colombo vola bianco
corpo del malaugurio lontano e vano
corpo pacchiano [
corpo che tugurio stanco nell’anima urina e suda
corpo che le vene livide gli odori incerti sofferti annuda [
corpo dei deserti [
corpo di sconcerti e concerti e serti in gloria [in gloria [in gloria
che rinnega la storia [
corpo che lusinga [
corpo che esazioni di fiati in conto vita quando credi che finga
corpo che «allora cos’è la stringa?» [
corpo che «me lo dici cos’è la stringa che stringe il corpo?»
corpo che va in gloria
corpo che in micro-infinitesime particule vibra incessante →
e sublima la materia
«non è una cosa seria» [
corpo super amante [
corpo che superbe locuzioni sul futuro delle costumanze [
corpo delle rimembranze che stracciano imperturbabili presenze
«attenti alle trasmutanze del corpo»
corpo che corpo a corpo è corpo del reato [
corpo che ti tieni in corpo [
corpo che prende corpo in un’anima sola sotto le lenzuola [
corpo che tanto mi spinge l’occhio [
corpo in ginocchio [
corpo che la gola smoscia appassita [
corpo credo che sia finita per l’ultima carezza [
                                                                                                                                                             ti dico solo la brezza della sera
ché kalispera
così l’angoscia nella sfera del giorno
e gli echi sulla scia del ritorno [
corpo che fffloscia come sacculo ingannato dal tempo[
corpo che controtempo segna il rimorso [
corpo in un sorso [
che digerisce l’anima
          infiacchito
corpo sfinito
[   ]

e gli occhi sulla scia del ritorno





Commenti

Hit Parade della Settimana

Alessandro Gaudio │ Il limite di Schönberg │

I poeti non si sono mai tuffati dalla banchina di Trebisacce.