• La Hit del Lafcadio: Mariella Bettarini, il mare e il trittico crudele con sale di Cervia su pietra marina ghiacciata

Cervia · Magazzini del Sale

La Hit settimanale del Lafcadio Incaricato 
per la Tortura dei Poeti
Hit
Reo
Genus
Ordo Procedendi
Grado di dolore
Mariella Bettarini
Moderatum
4
3-4
Rosa Pierno
Robustum
3-4
3-4
Marica Larocchi
Subtile-Moderatum
3
3-4
Maria Luisa Spaziani
Subtile-Moderatum
4
4
Vivian Lamarque
Gracile
4
3-4

Il Lafcadio della Tortura si svegliò dall’incubo e, in virtù dell’immagine-archetipo “Un  poeta in mezzo al mar”, sbarcò a Cervia, laddove, in preda al furore dato dalla maniacale Ordo Procedendi 4(=”Eccessivo”: es. “squartato”, “bruciato”,”decapitato”), non fece che passare un’intera settimana mangiando pesce crudo marinato ignorando totalmente lo squacquerone e la piadina che fanno a Pisignano e a Pinarella di Cervia.
Per Mariella Bettarini applicò la petizione tre volte: la poetessa deliberò bene, pesò il pro e il contro, ostentò il buon senso della jronhsiV, la prima aria di Aristotele, lei così marxiana.
L’indagatio veritatis per tormentum – posta la reità marchiata sul corpo del poeta – pur avendo reso definitivamente comprensibile la poetessa fiorentina, come anche le sue compagne settimanali di sventura in ragione della posizione nella Hit, poiché un poeta marchiato, che porta simboli nella carne, è un poeta posseduto, classificato, definitivamente comprensibile( e quindi del tutto inutile?), non è servita a dirimere il dubbio posto dall’interrogativo:
“Se Mariella Bettarini è un poeta marxista, Stefano Lanuzza è un poeta dandy-engelsiano e allora Luciano Troisio sarebbe un flâneur benjaminiano?
Né è servita, l’indagatio veritatis settimanale, a farci capire a chi delle 5 poetesse, sottoposte al tormentum, piacesse questo piatto di pesce crudo salato con sale di Cervia su pietra marina ghiacciata:
· ingredienti per 5 poeti
n.5 ostriche; 
g 150 di seppia; 
n.5 capesante; 
g 25 fragole; 
g 4 erba cipollina; 
g 25 aceto di Rosso Conero; 
petali di calendula; 
sale di Cervia; 
pepe nero; 
pepe rosa; 
sale spray(sale liquido).
Condisca il poeta incaricato, o la combriccola di poeti, il gruppo anche di sodali o di accomunati nella ragione sociale di una propria associazione anche culturale, le  ostriche con la fragola tagliata a bastoncini, l’aceto e una macinata di pepe nero. Tagli, o taglino, le seppie sottili con l’affettatrice, condisca con l’erba cipollina e sale liquido. Uno del gruppo, o delle accomunate nella sventura, tagli le capesante a fette, le profumi con pepe rosa(se c’è Rosa Pierno, si dia l’incombenza alla innamorata poetessa de l’Artificio, decori con i petali di calendula Marica Larocchi e sali con sale di Cervia Vivian Lamarque
Le poetesse insieme sistemino i pesci sopra una pietra marina molto ghiacciata e servino il Lafcadio Incaricato per la loro Tortura affinché, dopo il primo lieve assaggio, possa decretare se il trittico di crudità debba essere tutto da lui ingurgitato o condividerne parti o piccoli assaggi con le sventurate sottoposte a tortura.
Ci sono dei poeti, ancorchè siano nel segno del Tre e del sale[come V.S.Gaudio, che fu sottoposto a torture indefinibili sia nel luogo denominato delle “Trebisacce” in memoria e per vanto degli Ombroni d’Albedonë e d’Alisandrë, sia passato a sale nel luogo conosciuto per le sue saline e per Milano Marittima], che amano molto questo crudele trittico: quel poeta, o ex poeta, saraceno appena nominato ha recentemente confessato di gustarlo anche con un Gavi di media fattura(negli anni Settanta, l’ardito o l' intemperante, se si vuole, stappò al momento innumerevoli bottiglie di questo vin Cortese prodotto da Federica Soldati, tenuta La Scolca, e quindi di alta fattura,  anche se, ci ricorda, costava tre volte un Grignolino del Monferrato Casalese).
·
Mariella Bettarini
Il Mare 
I.II.III.IV



da : Mariella Bettarini, Il MareÓ 1986: 
coll.priv.v.s.gaudio · archivio di Uh
·
Leggi anche il memorandum:

Commenti

Hit Parade della Settimana

Alessandro Gaudio │ Il limite di Schönberg │

Ci fu un tempo che i poeti bevevano Ghemme.