Passa ai contenuti principali

Cesare Ruffato ░ La Stimmung con V.S.Gaudio


(11/6)*
da OCULUS

La condensoculazione
lussando arbitrariamente i tubi alla visione piatta
di II grado o fusione in amplitudine
preparando trainingo stereoptico
binorbitando afocale la profondità deviata
e ogni divergenza dal centro,
nel gioco di prismi base alla condivergenza
macula fovea sinopiata di figure
plumbeando rodeando per studiare
anche raggi orizzontali
e deviando gli assi in verticale la dismorfosi retinica

quel ramo del seno nel senso divergente
areole e simili oculi pneumici en désir de symétrie
dirompendo calibrilumitubici rifiutando
la recherche dei tests (la mouche, les animaux, les pions)
l’ortottica del grande sinoptoforo
la tico non è di meno per l’endoimpressione,
la direzione di cui al binoculo
sdoppiando la visione da fovee amebee
da fantasmi maculari pseudopodi
o che folli sinergismi controlaterosimpatici
al di là del concomitante influsso bilaterale nervoso
in eguale quantità (legge di Hering)
obliquando mioretti  contrari o in coordinando gli aggiogati coniugati
e di qua in neuro atassia anche il mio antagonista
quando il rivale si contrae (legge di Sherrington)

e così in alterne sindromi internucleari
interrelazionali ipsicontrolaterali ai bibliocompromessi
adducendo l’abduzione verso il prato
elevando l’abbassamento meno abbiente
nel ricordo divergente sinergico in torsione di retti laterali
quelle margherite ormai sfogliate tentennano,
lo spostamento di queste situazioni
demolendo identità funzioni
senza simulare in sincronia
in quasi oculoomeolalia
correlando intergazioni corticali
disgelando sfasciando
di slegando mio amplessi extraoculari,
eteroforia  (E)  (X) strabismo evaneolatente
nervo ottico pallido in edema
incidendo le fibrille zonule di Zinn
alienando la curva cristallina
inserzione di tagli in fiamme
gli umori trasparenti l’esibizione
beriberi cerebrale nutrimenti deficenti
emopiruvico aumentato, nella materia grigia
intorno a terzo e quarto ventricolo e acquedotto silviano
emorragia morte cellulare ipertrofia vasculoglia
in altalena tra i nuclei del III  IV e VI nervo
confusione oculare
una sindrome di Wernicke cancan nistagmo
atassia e turbamento le vestige du signifiant
oftalmoplegia una Kristeva psicosi di Korsakoff
disartria tremori cirrosi
riso convulso ultimo bicchiere
delirium superiore quella vista animale
nell’avvallamento o tunnel la perifrasi dell’enfasi,
e il vacuo glauco anacoluto
certamente l’iperbole etilica.

da : BY LOGOS. Espo-esproprio Transpoetico, a cura di Silvio Ramat, Cesare Ruffato, Luciano TroisioLacaita Editore 1979: pagg.98,99 e 100

*Il primo numero, l’11, nel BY LOGOS, è Cesare Ruffato; il secondo, il 6,  è V.S.Gaudio
La quarta di copertina di BY LOGOS


Hit Parade della Settimana

Beyoncé, Sia & V.S.Gaudio ░ La “veduta” bionda dell’ esercitante

L’esercitante per la “Battaglia dei Gesuiti” e la doppia misura del piede♫
Quello che accade all’ascoltatore, quando  commuta il suo fantasma  che è essenzialmente visivo, è quello che accade all’esserci , come Dasein, abituato alla sua nevrosi ossessiva. Voi le sentite queste due che cantano e ciò che vedete è che vestono in grigio, hanno due vestiti identici, che indossano a turno. Hanno le stesse mutande grigie, che indossano a turno. Hanno le stesse calze, le stesse scarpe grigie, forse anche lo stesso numero di piede. Probabilmente si sono svegliate alla stessa ora, più o meno alle sette e un quarto, di questi tempi, e, quando viene il solstizio estivo, verso le cinque e mezzo, ora solare. Alle otto e alle sei già son pronte per cantare. Basta vederle camminare, appena fuori di casa, come se fossero  l’immagine ignaziana, che non è una visione- scrive Barthes-  ma  una veduta, e in questa veduta  il visionatore, o l’ascoltatore, inquadra sapori, odori, suoni o sensazioni[i]. Le do…

Telegramma della Giovane Poesia ░

ÆTelegramma di Marisa Aino a V.S.Gaudio 
militare alla Direzione di Commissariato X CMT Napoli: 
compleanno hemingwayano del giovane poeta
Marisa Aino e un irriconoscibile Vuesse Gaudio, militare a Napoli, in piazza Vittoria e sul lungomare Caracciolo: alle loro spalle
si intravede il Castel dell'Ovo


░ L'azzurro dei cavalcanti

Per un lettore culturalmente adulto !

Aida Maria Zoppetti ░ Duck

  alfabetizzazioni:    abcdefghijklmnopqrstuvwxyz

from↓ricreazione  blog artificiale d'arte e artifiz

Giovanni Fontana ░ Tarocco Meccanico Reading

TAROCCO MECCANICO
Dal minuto 6 e 5 secondi, non perdetevi  il Reading di Giovanni Fontana dal suo Tarocco Meccanico

SARENCO. La capra bollita del villaggio di Shella

La capra bollita del villaggio di ShellaHo mangiato la vecchia capra bollita,ho intinto il pane nel brodo scuroinsaporito con pepe, masala ed iliki,ho scambiato quattro parole in kiswahilicoi vecchi pescatori del Vasco de Gama Pillar,ho guardato le nuvole basse dell’Oceano,ho pensato alle chiappe di Fatuma,mi sono trovato sulla strada del ritorno,mi è venuta una grande tristezza,per un attimo ho visto la morte,ho dato fondo all’ultima vodkae finalmente ho dormito il sonno del giusto.
1990
ê1.SARENCOPOESIE SCELTE1961-1990
POETRY IS OVER COLLECTION
vIn memoria di Isaia Mabellini,in arte SARENCOSarenco, nome d’arte di Isaia Mabellini, è nato a Vobarno,sulle montagne della Vallesabbia, in provincia di Brescia, nel 1945. All’età di sedici anni, nel 1961, scrive la sua prima poesia. Nel 1963 produce la sua prima opera di ‘poesia visiva’. Nel 1965 la sua prima mostra di poesie visive. Dal 1966 ad oggi la sua attività espositiva conta centinaia di mostre nel mondo, quattro partecipazioni alla Bi…