Sanbitter,bunga bunga, spuma, tron-tron, gazzosa?

http://www.ilpost.it/massimocirri/2010/11/03/noi-si-beveva-la-spuma/

Il fuoco di ritorno della gazzosa( e dei fagioli)


Io avrei preferito la gazzosa.
La gazzosa, la bibita analcolica preparata con acqua, zucchero e anidride carbonica, ha, a vederci chiaro, come radice il “gas”, ovvero “gaz”(disus.), che, non tutti lo sanno, in shqip alto è “gaudio”, ecco perché la migliore gazzosa è quella fatta dai quadarari, quelli che una volta parlavano l’ammašcânte, di Dipignano(Cs).
Si capisce che , poi, per una “gazzella”, che è pur sempre africana, il “gaz”, il “gaudio”, è più dentro la “gazzosa” che nell’amaricante Kambusa di Luca Sofri(me lo ricordo, me lo ricordo!).
Certo è che a fare “bunga bunga”[ o “taf-taf”, “cincu-cincu”, “zara-zara”, ghicc-ghicc”, “tron-tron”: vedi: http://www.jacopofo.com/anche-io-fatto-sesso-con-berlusconi-scandalo-bunga-bunga#comment-13496;  http://www.spinoza.it/2010/carezzone#comment-24383 ] con “pasta e fagioli” e “gazzosa”, il “trunânte ”,[=”tuonante”, che è il “taf”, “u cincu”, il “bunga”] dei quadarari, cioè dei “gazzusâri”, sarebbe un autentico “parrott”(il celebre cannone) calibro 4,2” da 30 libbre, che, va da sé, come gli altri due più leggeri, era riconoscibile per la grande fascia di rinforzo posta sulla culatta dell’arma. E quando c’è l’arma siamo nell’ambito dell’armoriale, che, checché se ne dica sui gay, è sempre nel paradigma della culatta, che, se proprio volete saperla tutta, fa un rinvio( per i quadarari, i calderai, e il fuoco) alla “fiamma di culatta”, che si manifesta a causa delle alte temperature e per la presenza dell’ossigeno  all’atto dell’apertura dell’otturatore; insomma, tra gazzosa  e fagioli il trunânte ha questa combustione  improvvisa dell’ossido di carbonio, il cosiddetto “fuoco di ritorno”!



Commenti

HIT PARADE DELLA SETTIMANA