• La Hit del Lafcadio: Paolo Badini a Bologna in un abito di farfalla o nel palazzo del vecchio imperatore?


 La Hit del Lafcadio per la Tortura dei Poeti 
 Dal 16 al 22 settembre 2012



Hit
Reo
Genus
Tipo
Ordo Procedendi
Grado di dolore
Arma
Paolo Badini
Moderatum
Epifanico
4
3
Grande Berta
Giulia Niccolai
Subtile
Epifanico
4
4
Acinace
Luigi Fontanella
Medium
Lirico-contestativo
4
4
Sedia elettrica
Mario Grasso
Robustum
Lirico-epifanico
4
4
Pulviscolo radioattivo
Valerio Magrelli
Subtile-Moderatum
Lirico-epifanico
4
3
Daga
Fernando Acitelli
Subtile-moderatum
Lirico
3
4
Gas naturale

Nella Hit è primo , tra i torturati della settimana, il poeta del sottomarino atomico, Paolo Badini, che, quindi, smentisce il titolo di un giornale nazionale che, alla scomparsa di Roberto Roversi, ha strillato che “Bologna era rimasta senza poeti”! Il fatto che Paolo Badini sia in vetta alla Hit del Lafcadio Incaricato per la Tortura dei Poeti dimostra il contrario: ci sono ancora poeti viventi a Bologna. E non solo, purtroppo, anche negli altri luoghi della penisola e, di più, anche nel circondario della Nato.
Persiste, nella ricerca del Lafcadio, la tendenza a perseguire poeti 4-4 o 4-3, che, si è capito, è un fenomeno dovuto al caldo. Adesso, con l’equinozio, tutto dovrebbe essere più equo, saranno ricercati, e torturati, anche poeti con un Ordo Procedendi 2 se non 1 e un Grado di dolore altrettanto lieve, e, anche questo è sicuro, saranno seviziati poeti ritenuti, anche erroneamente, “contestativi”.
Entra nella Hit Fernando Acitelli, il poeta col patentino di fuochista laureato in Lettere, speriamo non in quell’ Università così famosa nel mondo per il suo esamificio, insomma quel Poeta che Stefano Giovanardi conosceva da molto tempo da quando ancora studente gli si “parò davanti con un mazzetto di poesie dattiloscritte”[“L’espresso”, 16 aprile 1998], sospettosissimo nei confronti di qualsiasi forma di canto libero, che non fumava la pipa ricurva né quella di Sherlock Holmes, né amava il tabacco trinciato o quello turco, se mai lo zenziglio da naso, o il macuba forse?, né ebbe mai a che ridire su un tabaccaio né su una tabaccheria[Dal Fascicolo del P.M. intestato a Fernando Acitelli, Anonimo del Gaud Ósecolo XX].
Di Luigi Fontanella, che è terzo, potrete leggere, su UhMagazine, Efemeridos, da cui si evince che, nonostante la sua tendenza flaneuristica, il Lafcadio, quello non della Tortura, ci metterà poco a scovarlo!





Dal Fascicolo del P.M. e del Procuratore dell’Accademia per l’Assassinio dei Poeti come una delle Belle Arti

[ Quadro Indiziario. Motivi. Griglia di Parsons. Orientamento Tecnico-

strumentale del Lafcadio Incaricato]
 Paolo Badini
(Bologna, 1947; vive ivi).
Titoli: La guerra totale, Reggio Emilia 1977; La terra incantata, Napoli 1979; L’aquila azzurra, Verona 1987.

Il Poeta della guerra totale, che ha completato gli studi presso il Dams di Bologna, a un certo punto del secolo scorso, si ritenne che fosse stato soppresso anche se non si sapeva dove.
Valutata la produzione del Poeta e fatta una serrata analisi semantica, con documentata perizia dei Semiologi di Bologna, Maestri dello stesso Sventurato Poeta, gli Inquirenti appuntarono l’indagine su Il sottomarino atomico.
La perizia dei Semiologi sottopose questi luoghi al vaglio del P.M.:
Il Poeta poteva essere stato soppresso...
1.      Nel profondo dei mari terrestri
2.      Nella casa antica
3.      Nel palazzo del vecchio imperatore
4.      Dentro un battello subacqueo che se la giri di qua e di là
5.      Su una specie di basso umido
6.      Al capolinea degli autobus che vanno al mare
7.      Dietro i muri che urla, geme, gratta, tuona, impreca e fischia
8.      Sotto il rovescio del pavimento di fiori appassiti
9.      Nel cielo che si arrossa e splende questa sera
10. Nella notte
11. Nella camera silenziosa nei sotterranei del mare
12. Sul fianco d’ottone dell’apparecchio lucido
13. Nell’intimo dei pensieri che generano un vile espediente
14. Lungo il margine occidentale di un argomento teologico
15. Sopra l’occhio della fede nella scienza
16. In qualche libro
17. In un abito di farfalla
18. Davanti alla bocca della cava
19. Davanti allo scafo
20. Mentre vaga nei mari dell’infinito
21. In e poche a noi proibite per il casuale incontro di cose separate
22. In iscrizioni antiche in quaderni a quadretti
23. Sotto la china della collina
24. Dentro boschi stregati ed abissi dalle grandi ali
25. Nel mare del regno futuro.

Il sottomarino atomico

è a pagina 13 di:
Paolo BadiniIl cammino della conoscenza,
Campanotto editore, Udine 1987
.


HIT PARADE DELLA SETTIMANA