●Tex e Mina Sutter nella Blue Valley

di v.s.gaudio

MINA SUTTER  E L’OGGETTO a di TEX

Di ritorno dalla Valle del terrore(1), Tex è intervistato e testato da V.S.Gaudio

 

VS Ciao Tex! Dopo quest’avventura un po’ Unheimlich, pensi di poter tornare un giorno laggiù in quella Valle che adesso è un po’…meno inquietante?
TEX Non lo so.
VS No? Nemmeno per rivedere la Mina Sutter?
TEX Un po’ sì.
VS Pensi che debellando il terrore, una cavallerizza di tale fatta ti piacerebbe vederla cavalcare finalmente nel gaudio?
TEX Senti. Quando io parlo, lo sai, mi fa parlare Nizzi, che non è uno sprovveduto e anche lui a retorica…ne sa qualcosa.
VS Un po’ prolisso, a volte, non trovi? Tu sei in definitiva uno che fa performances, tira pistolettate e cazzotti, non ti infiocchetta troppo la frase lunga?
TEX No comment.
VS Ascolta, Tex. Ritornando a Mina. Lo sai, è un tipo normolineo al limite più lieve dello stato mesomorfo. Quando l’hai vista vestita da cavallerizza, cos’hai pensato? Ovvero, è nei tuoi pensieri che circuisce il tuo oggetto a?

TEX Ho capito cosa vuol dire. Sì, è un bel tipo. Ma io sono stato felicemente coniugato con l’indiana Navajo madre del mio Kit.
VS Ma proprio non ti tira nemmeno un po’ la Mina Sutter? Tu cavalchi, tiri colpi e cazzotti, lei cavalca, e a pensarci bene dovrebbe quantomeno saper tirare colpi e…
TEX Ma dai. Io sono un ranger.
VS E i ranger, si sa, non hanno pensieri molesti?
TEX Beh, questo proprio no. I pensieri si fanno. Uno sta lì al bivacco, la notte è lunga. E un tipino alla Sutter che maneggia l’arma si fa presto a sognarla…
VS Come mai c’è poca femmina, anche se Jacques Lacan sentirebbe lo stesso odor di femmina dovunque e di più proprio perché non la si vede la…cosa, come mai, dicevo, c’è così poca o per niente femmina nelle tue avventure, che cos’è sto paradigma dell’astinenza?
TEX Non lo so. Dipende dagli sceneggiatori e dall’ideologia editoriale, penso. Quanto a me, vabbè, cosa vuoi che ti dica? Quando Magnus ha tirato dentro un bocconcino come la figlia di Sutter…beh, l’acquolina in bocca non è che non mi sia venuta…
VS Solo l’acquolina in bocca?
TEX Le spari precise tu!
VS Quando l’hai vista, ti ha fatto balzare l’oggetto a al meridiano, a braccetto della giovane figlia del Gran Capo dei Navajos da cui hai avuto Kit?
TEX Ma è diverso. La Sutter è intanto bionda.
VS E le bionde non tirano?
TEX Certo che tirano.
VS La Sutter come tira secondo te?
TEX Come “come tira”?
VS Insomma tira come e perché tira?
TEX Tira e basta.
VS E’ precisa?
TEX Beh, dovrei essere preciso io, in questo caso.
VS Al primo colpo?
TEX Ma può essere anche nei colpi successivi. Potrebbe pure tirare lei…
VS Ti piacerebbe vederla tirare?
TEX A te no?
VS E se poi lei tira e tu spari?
TEX Beh, si continua, no? A quel punto la colpisci tu…
VS Però…cos’è questa, la tecnica amorosa dei ranger o la pratica fallica della prateria?
TEX E’ un po’ più dentro l’archetipologia del fottere navajo…
VS Quindi la Sutter ti tira?
TEX ?!
VS Lo sapevi  che c’è un equipaggiamento offensivo in Gran Bretagna chiamato “Ranger”?
TEX No.
VS Costituito da 72 tubi montati su una struttura brandeggiabile montata su veicoli per il trasporto truppe. Il Ranger permette di lanciare contemporaneamente, fino a una distanza di 100 metri, le 18 mine da 62 mm di diametro contenute in ognuno dei tubi.
TEX Ah, ho capito, ti riferisci alla connessione tra Ranger e Mina…e i 72 tubi?
VS Ma, a proposito, voi Rangers dell’US Army, poi, quando fu brevettato il cannone Parrott l’avevate in dotazione? E se sì, come mai per far fuori la setta dei vendicatori, non ti sei tirato dietro nemmeno il più piccolo dei tre, quello da 10 libbre e 2,9” di calibro?
TEX Ah, tu sapevi già che c’era la setta dei vendicatori da far fuori con il cannone Parrott! Ma l’hai visto, poi, che percorso c’era da fare per arrivare a Sutter’s Rest? Come cazzo te lo tiravi deitro un Parrott ammesso che fosse in dotazione?...Mi sa che tu alludi a qualcos’altro…
VS Avresti voluto un Magnus più romantico allora?
TEX Romantico no. Più dentro le risoluzioni immediate di un Henry Miller o di un Bukowski.
VS Azzo’!...Ti piacerebbe farti disegnare e sceneggiare da Hermann, quello di “Jeremiah”? Con quello se non altro la Sutter  te la faresti…
TEX Inginocchiata, con i calzoni abbassati…e la luna piena e il fuoco di un bivacco.
VS Anche in un androne in quella roccaforte dove abita felicemente sposata, no?
TEX Hermann lo permetterebbe?
VS Certo. Come minimo ti farebbe una scena in cui lei te lo tira fuori dai calzoni e tra hand e blow job…vedresti un po’ com’è brava a sparare la signora!
TEX ?!



VS Nel Test sulla castità(2) hai ottenuto solo 7 punti, saresti un celibe sensuale ; dice il testologo: “In attesa di un partner soddisfacente(attraente) fantastichi, lavori o incorri in qualche avventura di passaggio”. Questo, dopo aver incontrato la Sutter. Prima, secondo me, avresti  fatto meno di 5 punti e saresti stato un celibe ascetico , che “ha detto no al sesso in modo totale e concreto. Come Gabriella Brown, l’autrice di The new celibacy, sostieni che l’essere umano dopo i 25 anni non ha più alcuna necessità di avere rapporti sessuali”.
TEX Detto così, non fa una piega.
VS Sveliamo ai lettori almeno la risposta all’ultima domanda del test: 14: La passione amorosa, ovvero…a) un inganno della volontà di vivere(Schopenhauer); b) una stupidità temporanea(Ortega y Gasset); c) la manifestazione piena della vita. Cos’hai scelto,Tex?
TEX La a).
VS 0 punti. Dentro la bolla del celibe ascetico vs sensuale. Fatto al cinema il Tex dopo la Valle del Terrore chi vorresti che fosse Mina Sutter, tra Milla Jovovich, Uma Thurman e Maria Sharapova?
TEX Esclusa la terza che è tennista e ‘sti trabocchetti li vai a fare a tua sorella, tra Uma e Milla non saprei proprio chi scegliere. Tutt’e due non si può? Magari Tex ritorna in quella che fu la Valle del terrore e trova una sorella di Mina, di cui prima non si sapeva niente, visto che nella storia di Magnus il fratello nascosto di Mina era lui il capo della setta dei vendicatori(3); e Uma o Milla una sarà Mina e l’altra la sorella, a seconda dell’età che questa avrebbe.

VS Così il celibe diventa sempre più sensuale…Ascolta, Tex: a dover scegliere tra le posizioni di cui al Kamasutra del Furguwune Silano(cfr.Þfurguwune-silano-2-le-posture   ; vsgaudio-il-kamasutra-del-furguwune), come te la "furgugliuneresti" la Sutter?
a) Nella postura 14 in cui la minèca(minèca vs Mina!) appoggia la “vrigliozza”, il ventre, sopra il palo di una staccionata, ‘u ddrugu drittu, e tu allippi ‘u ddrugu menz’u culu allenzato?
b) Nella postura 34, in cui chi “futta” sta seduto e ‘ a strocca, la Sutter, s’assetta asùpa a issu e poi passìja cuoddru a Gaudio ca parruttìja, in parole povere, glielo “amporgi” improprio e intr’u tupinaru e così facendo passeggi e quando ti stanchi la rimetti a sedere col culo sopra la sbarra della staccionata?
c) Nella postura 40, che è chiamata in quel Kamasutra "U Togu du Marsianu", la bellezza dello spettcolo del buco, o della luce azzurra, del lampo, che è la pietra del tuono, il fulmine, il bagliore ainico, che per la strettezza indicibile, stringe con una tenerezza assoluta: la Mina(=che riduce o amplifica Minèca, la Signora, l’hai notato?) si mette bella piegata sopra il palo della staccionata col culo in bella vista: tu le abbassi i calzoni e metti in mezzo e sopra, oppure lo lasci andare dietro, o fa sosta, va avanti e indietro, su e giù, nel canyon, insomma la furguwùnij buona buona e quando stai per venire esci da dietro e vai nel cannitu…e il bagliore ainico e il gaudio sono dentro e fuori dalla pietra del tuono?
TEX Nell’ultima. A patto che venga chiamata “Blue Valley’s Light”. E sia chiaro che la posa, che è alla base di quello che chiami il Furguwune, non è che una via di mezzo tra il Califourchon francese(a cavalcioni) e l’ “a cavalcioni” texano( o californiano, con la profonda valle sperduta tra le montagne della California, in cui è ambientata la storia disegnata da Magnus) che serve a formulare la formula chimica, l’acronimo, un po’ come fece Marcel Duchamp per Monna Lisa(Elle a Chaud au Cul= LHOOQ): M.I.N.A. :  My God(=M); If that dont fuck all!(=I;”le fotto tutto”); Notch(=N; “figa”);Ass(=A;”culo”)(4).
VS Un po’ complicato come acronimo, non trovi? E a dire il vero l’acronimo – anche se il Furguwune viene fatto in California o in Texas ed è del tuo oggetto a – l’avresti dovuto fare in tedesco, visto che la Sutter è di origini tedesche[5]
TEX Andiamo a bagnarci il becco, escribano del carajo!
VS Buona idea, vaquero ascético…




(1) cfr. Tex, "La valle del terrore", Albo Speciale Tex n.9, giugno 1996, testi di Claudio Nizzi; disegni di Magnus.
(2) Il test può essere consultato anche nell'Archivio de La Stampa ottenendo addirittura un pdf:
queste le coordinate, che qualora non permettano, come avviene facilmente, di ottenere quanto richiesto, vanno sostituite con la ricerca mediante l'indicazione del titolo del test("forzati del sesso o casti e puri?")o dell'autore("vuesse gaudio") e la data("20 luglio 1993"): lastampa/forzati del sesso o casti e puri?
[3] E’ davvero Heimlich il fatto che il fratello di Mina assuma come eteronimo il cognome Bonner, che allittera un po’ il “Bonheur” di Gaudio, l’intersvistatore di Tex Willer!
[4] Oppure: M= “Make”, che starebbe per “fare”( o “farsi”); I=”Itch”, che è “prurito”, “desiderare”; N= è sempre “Notch” e A=”Ass”. Il tutto come acronimo di :”farsi desiderare (in quanto)figa(e)culo” ovvero “fare prurito(=desdierio) coome figa e culo”.
[5] D’altra parte, in “Mina” c’è tutto il senso della rovina dei Sutter, l’oro e la miniera. Anche con lo schema verbale “mine” si ottiene ciò che Tex va a fare, e avrebbe potuto ulteriormente fare con un’altra soluzione,almeno per colmare  i passaggi al meridiano, californiano o texano che fosse, del suo oggetto a: “scavare”, “estrarre”, “minare”.

 

Hit Parade della Settimana

Alessandro Gaudio │ Il limite di Schönberg │

Ci fu un tempo che i poeti bevevano Ghemme.