Autorretrato by Lazare... 2

III
Trovai Lazare.
Lazare stava seduta su un’altra poltrona,
il gomito, il mento, la testa in avanti.

Urinai a lungo.


l’insieme, il teschio, c’era in fondo alla sala
il continuo vocalico collocante
l’insieme fonico, le consonanti,
l’intera notte una bara in mezzo al letto a baldacchino
lo sforzo di cui è responsabile
il paziente ipertiroideo, l’ansietà, la stessa contraddizione emotiva
l’adrenalina riversa la sindrome d’adattamento
con la madre stessa
il cadavere indefinibile coi piedi tagliati
vittima sul piano dell’espressione.
Dirty.


Autorretrato. by E_truska on Flickr.

Hit Parade della Settimana

Alessandro Gaudio │ Il limite di Schönberg │

I poeti non si sono mai tuffati dalla banchina di Trebisacce.