La luce della poesia di Alejandra Pizarnik ░


Dio, non chiedermi di registrare le tue meraviglie,
io accetto le stelle e i soli
e i mondi infiniti.
Ma ho misurato le loro distanze
e li ho pesati e ho scoperto le sostanze.
Ho inventato teoremi e rinvenuti nodi frattali
per poeti che ora aborro, ho accresciuto un milione di volte
la vista che mi hai dato con lo Zen di mia nonna,
ho attraversato lo spazio e anche il tempo con la parola,
ma, Dio, dall’aria che fuoco ho da prendere per
ottenere la luce della poesia di Alejandra Pizarnik?



Hit Parade della Settimana

Dove si va col Bragallo.

Paolo Badini scrive a Marisa Aino.

Il poeta Acquario e le Riforme Costituzionali.