Passa ai contenuti principali

La Demi-Stimmung con Emilio Villa ⁞ L'Ur-Cul a Cosenza

Brassaï
Les Escaliers de Montmartre, Paris, 1936
L’Ur-Cul préatomique sur ces escaliers à Cosenza
Demi-Stimmnung avec Emilio Villa sur la femme qui monte
Emilio Villa L'HOMME QUI DESCEND
editrice magma, Roma 1974
Fosse stata a Parigi quella scala che nel secolo scorso
un jour, jour d’institutions incessantes, un jour préatomique
jour un jour dans la Perpétuité du secrètement
minuziosa nel suo passo come se fosse muniziosa
toute en degré d’élévation  progressive mouvant
l’anima del riguardo e l’écho de l’exinstance
un chiaro inedito nei secondi del passo
e dell’ascendere la clef pour ouvrir le coffre
péricardial et le Concile Oecumène Hérotique
paradoxal et apophante come il culto argonico
dell’enfasi senza luogo e dell’anima alta o che
si sta innalzando su per queste scale dove son
souffle catapulte le Théatre-Atome, le Théat-Ame,
le Théatrautome del suo passo e di quel podice
magnanimo e nell’ellisse del superbo
artificio evidente dello shnek dans le lieu
de s’éjaculer quella scala che nel secolo scorso
un giorno sans geste, sans action ni regret
doux-doux un demone meridiano quasi fisiologico
fosse stata rue de la Palpaloque ou Rue Parrot
per via, di qua, del pappagallo dall’erection pudique
e della chemise sur les épaules du contact excellent
et la peinture placentaire della sua gonna , le biffa,
la kénosis, la biffle en dressant l’Ur-Être, come
avrebbe detto Emilio Villa, o forse l’Our-Sein se
non l’Ur-Cul, le nombre util patagone du carnage
anziché dire che bel tergo Théocentrisé che ha
la signora su per le scale  à penistrer la queue
quelle queue que que vous après la douce
la transactio uteri e la simbologia concentrica
si sta salendo fino al campo magnetico o al
meridiano tantrico quello dell’épigraphie
du cataphalle sur le thalalâme dorsale ou
l’Hymnhystère des fesses de madame
che a riguardarle, avec le ragard pénard,
l’image est divisible ou est l’onniverse orange
l’histoire-affaire, la coupole beige
la concupipiscence du cataphalle à shummulage

 Demi-Stimmnung di V.S.Gaudio 

Hit Parade della Settimana

Manca il cappello in Ai no Corrida.

Aida Maria Zoppetti ░ Temporale in mezzo alla foresta

Accordo temporale Malgrado i grilli che aveva per la testa aveva l’aria d’esser così lento che il nome vento era quasi vuoto. E fu così che in mezzo alla foresta lui fece voto, promessa, alla tempesta di esserle, nel tempo, più devoto.
Äricreazione                                                                                               blog artificiale d'arte e artifizi 900° POST DI GAUDIA 2.0

TAM TAM 3/4 ▐ Una poesia di V.S. Gaudio

Tam Tamn.3-4 Rivista trimestrale di poesia Edizioni Geiger Torino
1° semestre 1973

Indice  34 V.S.Gaudio Una poesia

Aida Maria Zoppetti ⁞ COSA

Cosa
        – lì dove guardo –
        è un sostantivo
        cosa mi opprime
        e non dirò più nulla
        cosa scende la sera
        e cosa appare
        cosa sorpresa
        quando l’ho veduta
        rosa e leggera
        leggera è un aggettivo
        e rosa è il ramo
        (ignora il vento)
        – dormiamo?

Äricreazioneblog artificiale d'arte e artifizi

Se messo a letto, un verso ⁞

Se messo a letto, un verso, anche il più cancellato, è come una città opportuna, ha maniglie d’ottone, un astratto asteroide, un po’ come la mia Torino, e il treno, come verseggiava Luciano Erba, non può essere lontano, questo emisfero o stufa, anfratto asteroide, scrisse, nella sua Stimmung, Maria Luisa Spaziani: buonanotte e sotto a sinistra dio, sulla stessa riga a destra: mano, e sotto la mano: -UUNG! WELTANSCHA- era nella pagina prima, sopra (e il treno non può essere lontano).

Giovanni Fontana ░ Tarocco Meccanico Reading

TAROCCO MECCANICO
Dal minuto 6 e 5 secondi, non perdetevi  il  Reading di Giovanni Fontana  dal suo Tarocco Meccanico