Sogna Essa… ░ e sognai EmmeA a Taras.


A sognarlo è verso il mattino che così l’ho visto,
senza rame e broccato, né piume di struzzo, né
quelle mutande della Maison Lejaby che
indossasti e comprasti a Taras
un magnifico podice che sembra che venga
esposto alla luce di Berlino o a Parigi
un podice tarasso che trepidante
poi per quelle strade  così lo portasti
al passo una zolletta di zucchero candito
al rum o un confetto uno spicchio
di mandarino quel suo bagliore 
che da lì illumina l’impronta 
del Gran Tarasso lungo un piede

photo │© anna morisini

Hit Parade della Settimana

Aurélia Steiner e il vuoto di una formica…

Aida Maria Zoppetti… La colonna delle formiche con un solo pensiero.

Il poeta del Cancro è un Poeta.