Post

Visualizzazione dei post da Gennaio, 2012

Mara Cini: Per amore della pittura

Immagine
Dall' Archivio di Uh: Le meraviglie della scrittura, 1986
Mara Cini Per amore della pittura

I SEMI DEL RAZZISMO

Immagine
I SEMI DEL RAZZISMO Auschwitz, 27 gennaio 1945
CONVEGNO INTERNAZIONALE DI STUDI UNIVERSITA’ DELLA CALABRIA  MUSEO DELLA MEMORIA FERRAMONTI DI TARSIA  27-28 gennaio 2012
Venerdì 27 gennaio Università della Calabria
10.00 ¨ Paolo Coen, Manlio Gaudioso, Galileo Violini     Le ragioni del convegno
10.30 Prima sessione Introduce e modera Viviana Burza
¨ Roberto Finzi, L’incubo del diverso:alle origini dell’antisemitismo e razzismo     Dibattito introdotto da Ivy Selechnik ¨ Proiezione del documentario La memoria delle generazioni:Auschgwitz-Birkenau,  regia di Ribes Sappa
14.30 Seconda sessione Moderano Paolo Coen e Nil Baram
¨ Antonella Salomoni, Il “discorso d’incitamento all’odio”: analisi storica e politiche culturali ¨ Adele Valeria, “Pulire il paese da ogni grumo insolubile”:razzismo ed antisemitismo nell’America della Grande Crisi ¨ Zuzanna Kraznopolska, Bruno Schulz e la ‘palude dei dintorni’ ¨ Alessandro Gaudio(a cura di), Graffiti: la parola agli studenti con la partecipazione di Susanna Ar…

Attilio Lolini: un catalogo della muffa

Immagine
Attilio Lolini, Poesie a mezz'aria,  Quaderni di Barbablù, Siena 1999
Guarda anche la scheda su Attilio Lolini nel Fascicolo del P.M di cui a L'Assassinio dei Poeti come una delle Belle Arti dell'Anonimo del Gaud,  custodito nella Casa dello Scriba  Piazza 3, Il Cobold:  http://www.ilcobold.it/piazza3/casa-dello-scriba/attilio-lolini

Il corpo della Madonna dei Palafrenieri

Immagine

“LA VITA CRONICA” DI EUGENIO BARBA

Immagine
"Vorrei che La vita cronica aprisse uno spiraglio nel magma buio e incandescente dell'individuo,  e sul suo laborioso e vitale zigzag per liberarsi da un abbraccio gelato: quello implacabile e  indifferente della Gran Madre degli Aborti e dei Naufragi, Nostra Signora la Storia"  [Eugenio Barba]
¨

Scontro di civiltà per un ascensore...alla Scuola Dottorale Internazionale di Studi Umanistici

Immagine
Lunedì 16 gennaio- aula Filol 8 ore 17:00 proiezione del film  Scontro di civiltà per un ascensore a piazza Vittorio tratto dall’omonimo romanzo di Amara Lakhous per la regia di Isotta Toso


·

Mercoledì 18 gennaio – aula Spezzaferro ore 17:00 Incontro con Amara Lakhous su  Scontro di civiltà per un ascensore a piazza Vittorio

Introduce Alessandro Gaudio

Università della Calabria - Facoltà di Lettere e Filosofia Dipartimento di Filologia Scuola Dottorale Internazionale di Studi Umanistici

Un testo inedito di Nadia Campana per UH▐

Immagine
Dall' Archivio di UH
Nadia Campana Da Lolou Brooks a Sada: il profumo glaciale del vaso di Pandora

Miele, il dolce kama-salila delle longilinee ectomorfe

Immagine
MIELE , IL  DOLCE  KAMA-SALILA
DELLE LONGILINEE ECTOMORFE
div.s.gaudio


L'aveva detto Michel Foucault che la moglie di Magritte non assomigliava alla sorella di Dalì...

Immagine
recuperato il magritte rubato due anni fa?
Affidato ad un esperto d'arte, il dipinto è stato consegnato alle autorità
Recuperato il Magritte rubato due anni fa «Olympia» era stato trafugato dalla vecchia casa del pittore a Jette. I ladri non sono riusciti a rivenderlo sul mercato nero
MILANO - «Olympia», un quadro del pittore surrealista belga Renè Magritte, che era stato rubato due anni fa, è stato ritrovato. Ne dà notizia la stampa belga, riferendo le curiose circostanze del ritrovamento. IL FURTO - L'opera era sparita nel settembre del 2009 nella vecchia casa del pittore, a Jette, dove erano esposte molte tele di Magritte prima dell'apertura del museo a lui interamente dedicato. LA «RESTITUZIONE» - I ladri non sono riusciti a vendere la tela sul mercato nero. Stanchi probabilmente di doversi accollare il fardello, si sono rivolti ad un esperto di arte, Janpiet Callens, per affidargli l'opera. L'esperto ha consegnato il quadro alla polizia. I ladri restano invece uc…

Arno Schmidt: Addio sotto la pioggia

Immagine
Sulla sidebar c'è la tagcloud randomizzata di Wordle per questo estratto da Arno Schmidt, Paesaggiolacustre con Pocahontas(1953), trad.it. Zandonai Editore 2011; su piṅgapā c'è invece la tagcloud di un altro estratto titolato dal curatore e traduttore Dario Borso"canoa prima del temporale". ... Le grondaie politicantavano senza tregua . . . . : «Su, vieni !»
Vagliare in parole il sondabile; burlarsi tranquillamente dell’insondabile : un albero si piegò nel luogo deserto; gli si rivoltarono tutte le foglie; uccelli neri uscirono dai rami e urlarono; al cielo, che zampillava uniforme.
Stava sempre al mio fianco, muta ed eumenide abbastanza : passi da uomo, dalle tasche della cerata sporgevano braccia oblique; nel viso di cuoio rosso una fessura schiaccianoci ghermiva ogni tanto il suo intruglio pioggia & lacrime : «Cara –»; si volse lentamente, e pianse impassibile più forte : – – – finché di botto le crollò l’intero viso, in gonfiori, in angoli rossi, ellissi auricola…

Vito Riviello: L'epoca delle invenzioni

Alla scuola dei Biechi siamo feriti e fortemente delusi alle radici, quando Dada fondò il dadaismo Emerson, nello stesso anno, mise in moto l’emergenza che sempre più emerse come il piccolo naviglio, emerse Trullini tra i discepoli per l’alfabeto morse, si trasmisero gli ideali e battiti del tuo cuore mentre l’usignolo s’elettrizzava nella sede immancabile di Torino cara a Gozzano e Pavese, un po’ meno, grazie, ho già preso e lei emergeva la bruna per antonia masi la prima delle classi emergenti, un pezzo di giovane italiana che non ti stancavi a guardarla, a guardarla? solo a guardarla non ti stancavi, emergeva mese per mese, emersa sposò l’inventore Emerson.
[da: Sarenco-Verdi(eds), una rosa è una rosa e una rosa,  antologia della poesia lineare italiana 1960-1980, factotumbook, Verona 1980]

Un vitalizio per Pierluigi Cappello: andiamo a dirlo all'imperatore

Immagine
L'INIZIATIVA Un vitalizio per Pierluigi Cappello Repubblica.it rilancia l'appello della regione Friuli Venezia Giulia per la concessione dei privilegi previsti dalla Legge Bacchelli a uno dei più grandi poeti italiani contemporanei, costretto a vivere nell'indigenza di MAURIZIO CROSETTI
Un vitalizio per Pierluigi Cappello il poeta che parla "all'imperatore" Pierluigi Cappello PIERLUIGI CAPPELLO è uno dei più grandi poeti italiani contemporanei, nel 2006 ha vinto il Premio Bagutta (con Assetto di volo) e nel 2010 il Viareggio Repaci (con Mandate a dire all'imperatore), e la sua è una storia dolorosa, la storia di un uomo che ha bisogno d'aiuto.
le poesie di pierluigi cappello
Friulano di Gemona, 44 anni, Cappello versa in condizioni di estrema indigenza ed è paralizzato su una sedia a rotelle dal 1983: aveva 16 anni, era un brillante centometrista, sognava di fare l'aviatore, quando un amico gli diede un passaggio in moto. Ebbero un incidente, l'amic…