Post

Visualizzazione dei post da Gennaio, 2014

Original Text ♦ I 4 Craxi di Vuesse Gaudio™ per "Linus"

Immagine

IL PUGILE POLACCO al Dipartimento di Lingue dell' Unical e a Ferramonti ░

Immagine
Nel libro L’angelo letterario, durante l’incontro con lo scrittore Andrés Trapiello, a Madrid, Eduardo Halfon accenna a un misterioso pugile polacco. «Il tuo cognome, Eduardo, da dove viene? Libano, risposi. Mio nonno era un ebreo libanese identico ad Alfred Hitchcock. E il tuo nonno materno? Polacco. Anche lui ebreo? Sì, anche lui ebreo e gli parlai un po’ di Lodz, di Sachsenhausen, di Auschwitz, del pugile. Guarda, amico, esclamò alzandosi per rispondere al telefono, tutto questo o lo scrivi tu o lo scrivo io. Spero che lo scriva lui.» Da allora, e attraverso altri personaggi, come un filo ininterrotto si susseguono e si intrecciano altre storie. Quella di un poeta indigeno immerso in un mondo avulso; quella di un accademico nordamericano esperto di Mark Twain; quella di una hippie israeliana in viaggio per il Centroamerica; quella segreta, unta di jazz, di un pianista serbo; quella di un ragazzo imprigionato in una realtà che non lo comprende; quella di un regno sottomarino ormai p…

Alessandro Gaudio presenta Lizzie Doron al Centro Auser di Cosenza e all'Università della Calabria

Immagine
Alle 17.30  del 26 gennaio 2014 Lizzie Doron, scrittrice e testimone della Shoah, racconterà la sua esperienza. All’incontro, a cura di Alessandro Gaudio, interverranno anche tre giovani studiosi dell’Unical.
Lizzie Doron è nata a Tel Aviv nel 1953. Dopo aver vissuto a lungo in un kibbutz sulle alture del Golan è tornata ad abitare nella sua città natale. I suoi libri hanno riscosso un grande successo di pubblico e di critica e hanno vinto numerosi premi tra cui il premio Buchman di Yad Vashem nel 2003 e il premio Jeanette Schoken nel 2007. In Italia nel 2009 ha vinto il premio Adei-Wizo e il premio Francesca Alziator.
Il 27 gennaio 2014, alle  9.00 , per la Giornata della Memoria, nell'Aula Magna dell'Unical, la relazione critica di Alessandro Gaudio sulla narrativa di Lizzie Doron che sarà presente all'incontro

ApollonGlosse ♦ La novella dopo Boccaccio

Immagine
IN MARGINE A “LA NOVELLA DOPO BOCCACCIO”

Carissima Flora L’insofferenza verso il già detto, il già visto, la stagnazione del pensiero, la metamorfosi apparente (soltanto apparente) mi hanno sempre indotto a stare se non proprio “contro” in posizione “anti”. Ciò ha significato essere preso per un reietto, rifiutato dai circuiti legati alla tradizione ad ogni costo o appena scalfiti da un tentativo di riscossa (leggi neoavanguardia). Cosa, in particolare, mi portasse a una forma di massimalismo nato da una pratica ermeneutica cui mi avevano avviato testi ed insegnanti del liceo (ottimi gli uni e gli altri: tra i primi Hume, Fichte e Leibniz) non saprei dire se non attribuendolo ad una condizione di disagio esistenziale. Ero vissuto nei primissimi anni dell’apprendimento in un ambiente asfittico vuoi in quanto provinciale (la città di Reggio Calabria dove eravamo finiti) e vuoi permeato ancora di fascismo come se quel regime non fosse finito (ed infatti non era finito tant’è che poi ci fu…

Mia Nonna dello Zen ♦ Ermeneutica di mio nipote V.S. Gaudio

Immagine
Mia Nonna dello Zen a Paul Ricoeur #Chi è mio nipote il poeta? La terza implicazione della sovranità – con la corrispettiva regola negativa d’esclusione – si rende manifesta in quella che comunemente chiamiamo carta d’identità. La nostra appartenenza allo Stato-nazione, con il suo territorio e la sua cittadinanza, costituisce una parte della nostra identità personale. E’ ciò che si definisce “stato civile”: la carta d’identità comporta infatti cognome e nome, luogo e data di nascita, nazionalità. La nazionalità è allora parte della nostra identità personale, che costituisce a sua volta un frammento della nostra identità d’appartenenza.
[►da: Paul Ricoeur, Straniero, io stesso, in: Idem, Ermeneuticadelle migrazioni, Mimesis 2013]

# Posto il cognome cambiato al mio discendente poeta, la sua identità personale quale nazionalità ingloberebbe, e, correlativamente, essendo falso il cognome datogli, saranno falsi anche il nome, il luogo e  la data di nascita? E i genitori chi saranno allora? [→da:…

● Il carattere del sistema

Immagine
= I Test di Vuesse Gaudio
Mister, che hai in mente? Carattere e tecniche calcistiche
La Stampa”● 11 settembre 1990

▒ Costantino Gaudio e la difesa dell'Illibata Divozione di Melazzo Don Gaudio

Immagine

Ignazio Apolloni ♦ Intervista immaginaria

Immagine
INTERVISTA IMMAGINARIA DI UN INTERVISTATORECOLTO MA ANCH’ EGLI IMMAGINARIO



È noto che lei ha sempre rifiutato di farsi intervistare; di apparire sui giornali o sulle riviste di qualsiasi genere – pop o meno che fossero – e men che meno in televisione, timoroso forse che potesse venire meno lo smalto di cui si è ammantato; l’aura e l’aureola di cui si è rivestito; il fascino dell’ignoto piuttosto che la notorietà ad ogni costo; l’incipit di una decadenza; la metamorfosi dell’angelo in qualcosa di mefistofelico. È vero o falso? È vero. Si dice che lei chiuda in un cassetto, una sorta di scatola magica, un forziere anzi; tutto ciò che ritiene sublime; frutto di ispirazione sovrannaturale; l’arcano psichico che appare e scompare lasciando però una traccia indelebile nel suo bios al punto da diventare creazione; creatività allo stato puro, endogenico; un mix di fantasioso e realtà; l’allure da cui si sprigiona la bellezza e la grazia. È vero o falso? Né vero né falso. Alcuni dei suoi detrattori p…

♦ 5998 volte in via Zeffirino Re

Immagine
La dromomania e l’oggetto a di via Zeffirino Re
by Gaudio Malaguzzi Quando ero uno studente del ginnasio e non ero ancora poeta, e non conoscevo l’I King e la psicoanalisi, figuriamoci se potevo sapere che Ernest Bernhard, che era l’artefice della traduzione dell’I King per la casa editrice Astrolabio di Roma nell’anno in cui ero nato,era stato nel campo di concentramento di Ferramonti a Tarsia[i], sono stato preso improvvisamente, mentre andavo a scuola, da quella che, come quello studente di cui narra Thomas Bernhard in Novecentonovantotto volte[ii], avrebbe definito una feroce fobia della scuola, la quale mi avrebbe permesso di percorrere in lungo e in largo via Zeffirino Re a Cesena per intere settimane nel mese più ghiacciato della mia adolescenza, tanto che nell’arco dei 6 giorni di scuola settimanali, e sempre sotto i portici e sempre lasciando i libri in un negozio, non so se di abbigliamento, di cui mi piacque subito come oggetto a, vuoi per il culo o il sorriso, la conduttrice…

Vuesse Gaudio™ Di che Comico sei?

Immagine

Ettore Bonessio di Terzet ♦ Tutto il cosmo e la figlia di Achab

Immagine
TREMENDAMENTE LI’


(Luigi) Gli uomini meravigliati e meravigliosi Aprono la braccia, le mani per raccogliere Tutto il cosmo tenerselo stretto Quando una eccezione umana li tocca.  Quando bruciano le baracche niente dentro con uomini e donne il sole brucia di meno; Quando l’uno uccide l’altro  la luna corre spaventata alza maree ed uragani. Da solo con la cravatta storta ecco che vede e allarga attento le braccia mentre il volo è iniziato: lui ondeggia rafforza i muscoli e afferra il corpo vivente al petto alleato.


(Mario) Era una bella ragazza vestita di verde consumata dall’amore.  Lontano, non molto, pescano  le triglie quando fantasmi di regine e signorotti volano sul buio.  Venne il diluvio universale il rovesciamento dei poli perdita di ogni orientamento degli spaventati umani. Poco a disposizione per gettarsi sotto la balena a riprendersi la figlia di Achab, sostenerla sino alla presa di un drago amico.

*

L'intersvista con Dago™ è il post più visionato dell'anno ma è "Miele, il dolce kama-salila delle longilinee ectmorfe" il post più visionato di sempre

Immagine
I 10 post del 2013 ©
più visionati in modo diretto
1° L’intersvista con Dago
pubblicata il 19 marzo
2° L’intersvista con Tex pubblicata il 7 gennaio

3° Il fantasma di Niusia postato il 7 agosto 4° Il kamasutra atletico di Pink (anche se postato il 28dicembre 2012,  l’abbiamo ritenuto post effettivo del 2013)
5° Alejandro o del Doma-ascolto postato il 2 febbraio

6° L’intersvista con Milva che dovrebbe essere in ascesa essendo stata postata il 21novembre
7° La Stimmung con Arno Schmidt postata a maggio 8°  Il Giallo Saraceno™ dell’Enigma televisivo del Ghb postato il 7 giugno 9° La Giovane Poesia postato il 12 ottobre, in ascesa
10° Lana Del Rey’s Summer wine postato il 18 maggio
La Hit Generale di gaudia 2.0 ©

Gastone vs Vuesse Gaudio™ = un ossimoro

Immagine
La piramide della fortuna  di Vuesse Gaudio in "Topolino" n.1344  Arnoldo Mondadori Editore 30 agosto 1981

ApollonGlosse ░ Il fantasma (non all'opera)

Immagine
UN FANTASMA DEL TUTTO DIVERSO DA QUELLO DELL’OPERA

Una ninnananna, una cantilena, una nenia, un piacevole artificio come fugare incubi e sogni soliti popolare la psiche infantile. Un imaginifico drappo in cui avvolgere e soffocare l’angoscia provocata da ciò che ancora i bambini non conoscono. La necessaria lettura della filastrocca, da affidare alla nonna: suprema figura che acquieta lacrime e tensioni emotive specialmente nei primi giorni di vita.
Questo, il volume di parole e disegni colorati: allineate le prime perché assumano l’organica recitazione del canto soffuso; abbondanti le tavole che vanno a illustrare le rime dei versi dall’intensa sonorità e passione di chi li ha tolti dalla nebulosa per affidarli ai futuri lettori.
Autrice del puer cui affidare il messaggio? l’ipotetica mamma in Vinni Scorsone; autrice della parte pittorica, suggestiva; riccamente illustrata; variopinta; evocativa di un fantasma oggetto della narrazione? è Filli Cusenza.
L’impaginazione e stampa è delle Ed…

Original Text ░ Lettera 14 by Spartaco Gamberini

Immagine
+Mailing List
Mailing List finale in 4^ di copertina