Post

Visualizzazione dei post da 2017

Ci fu un tempo che i poeti bevevano Ghemme.

Immagine
│Legge del tempo di quel Ghemme a Torino Ci fu un tempo che i poeti bevevano Ghemme anche a Capodanno. Alla “Tinera” di Torino.
Corollari 1. A Capodanno se non sei a Torino non bevi Ghemme. 2. A Torino non bevi Ghemme se non c’è più quel tempo. 3. A Torino il ristorante “La Tinera” non c’è più. 4. A Capodanno, di questi tempi, che ci vado a fare a Torino? 5. A Capodanno, ammesso che ci sia Ghemme da bere e non sei a Torino, non è meglio un pompino?

Ai poeti piace il volley femminile.

Immagine
Legge del Volley Ai poeti piace guardare il volley femminile.
Corollari 1.Anche a V.S.Gaudio quel che gli piace  del volley è il volley femminile . 2.Chi non guarda il volley femminile non è poeta. 3.Chi guarda il volley maschile non è poeta lo stesso. 4.La parola più poetica per le pallavoliste è “podice”, la più frequente nelle divagazioni sportive di V.S. Gaudio.

Franco Verdi│Espresso per V.S.Gaudio

Immagine

Simonetta Molinari ▬ L'anima liquida di Tristano

Immagine
L’anima liquida di Tristano
meditavo conato di vomito una notte di neve senza luce a scavare stanchezza cercavo a tentoni la tua anima liquida un caffè per assopire la morte




nel tuo nome e di mille come te basta arrugginirsi il cuore in frammenti H ci distrugge nervino ci fa di sale mano dolore                      no più gabbie di tortore inferocite mano follia e solo col tuo sesso annientato in mille e mille particole d amore ma puttana ho cervello che risucchia tempi e temi e fiabe di padri macellati                        dinosauri pietosi ioamebaioserpeiopesceiocoralloioterraio e poi no non donna non madre di figli raggomitolati in un ogiva
fuck you mondo di merda agnus homini lupus per lunghe ere astrologiche la pars destruens della collazione all inglese ha seminato ovuli di violenza non bastano stelle-anaconda e verbi suvvia non siamo più bambini sappiamo che le parole non sono le cose tre menti tre non fanno di un vizio un pelo sao ko kelle terre Jamais sono state nostre cui prodest ? un padre borghese basta …

Aida Maria Zoppetti▐ Una storia silenziosa

Immagine
Questa è una storia     del tutto silenziosa     C’è una siepe di senape     che dondola, c’è il sonno     di un’antilope, il volo di un’allodola
    Bzzzz…Un’ape     Psss…. Una nuvola
ricreazioneblog artificiale d'arte e artifizi

Erica Donzella ⁞ Misura la distanza dei miei fianchi

Immagine
fromL

I poeti bevono molto caffè.

Immagine
Legge del caffè I poeti bevono molto caffè. Corollari 1.Anche V.S.Gaudio beve molto caffè, nonostante abbia pubblicato nella collana dei Quaderni della Fenice di Guanda, in cui hanno pubblicato molti poeti della cosiddetta “parola innamorata” che non sanno nemmeno cos'è il caffè. 2.Maurizio Cucchi, che era redattore della collana anzidetta, non beve caffè. 3.Giovanni Raboni, che la dirigeva, beveva molto caffè? 4.Camillo Pennati, ch’era amico di V.S.Gaudio quando lavorava da Einaudi, beveva caffè, nonostante fosse stato all’Istituto Italiano di Cultura a Londra. 5.Loris Maria Marchetti, pur avendo lavorato  all’Utet e al dizionario Battaglia, adora il caffè e i caffè. 6.Sandro Gastaldi anche. 7.Giorgio Bàrberi Squarotti, che dirigeva il Battaglia, beveva molto caffè?  8.Quando si sono conosciuti V.S.Gaudio e Carla Bertola si sono incontrati in un caffè in piazza Vittorio Veneto a Torino. 9.Una volta prendemmo  un caffè in via Manzoni a Milano io, Cesare Ruffato, Domenico Cara, Stefano Lan…

I poeti quando fanno un reading.

Immagine
Leggi sul Reading in una Galleria d’arte a Bologna negli anni di piombo 1.I poeti, quando fanno un reading in una Galleria d’arte, stanno facendo una Lebenswelt con la gallerista. 2.I poeti, se non fanno una Lebenswelt, stanno facendo una Stimmung con la ragazza della Galleria.
Corollari 1.Qualunque cosa leggano, i poeti non sanno come leggere le note. 2. Se ci sono poche persone al tuo  reading non è perché nevicasse ma perché la chiudi subito la serata e vai a cena con la gallerista. 3. Se qualcuno ti chiede una tua plaquette a pagamento durante un reading, non è che gli dici che gliela fai stampare on demand ma appena torni a casa gli spedisci una fotocopia dell’ultima copia che, naturalmente, non puoi dare via. 4. I poeti, quando vengono fotografati in una Galleria d’arte dalla ragazza o dalla gallerista, prendono coscienza di essere invisibili, anche se la fotografa gli confessa candidamente che aveva dimenticato di metterci il rullino. 5. La durata di un reading aumenta col quadrato del…

I poeti elogiano un coup de dés e condannano il megalotto.

Immagine
La legge del Megalotto ▬ I poeti elogiano un coup de dés di Mallarmé; e disapprovano il lotto; per il megalotto neanche i poeti dialettali della sibaritide proferiscono motto.
Corollari│ 1. Anche Alessandro Gaudio e V.S.Gaudio lodano un coup de dés di Mallarmé. 2. Ivan Illich condanna anche il secondo megalotto. 3. Un “terzo megalottojamais n’abolira le hasard et Raspa. 4. Raspa vs il terzo megalotto della SS 106. 5. Un terzo megalotto, sorteggiato anche per la quarta volta, non sarebbe mai tutt’intero.

I poeti non capiscono le Allegorie della propria vita.

Immagine
│Legge dei poeti che non capiscono le allegorie della propria vita I poeti si svegliano nel mezzo della notte, con la chiara, subitanea coscienza di non aver mai capito nulla delle Allegorie della propria vita. Corollari 1.I poeti non hanno Allegorie. 2.I poeti non capiscono nulla. 3.I poeti vivono la vita degli altri. 4.I poeti hanno una coscienza subitanea. 5.Chi non si sveglia nel mezzo della notte è un narratore. 6.Chi capisce le Allegorie è Giorgio Manganelli. 7.Se ha la subitanea coscienza Chiara, Bianca è l’Allegoria del Plenilunio? 8.Non è detto che la propria vita, anche di un calciatore oltre ai palloni, abbia delle Allegorie. 9.Nemmeno le Allegorie hanno una vita propria.


▐Ascolta il podcast di SoundcloudV.S.Gaudio legge la Legge con

Aschenbahn 4▐ L'Habitat del poeta dopo il fuoco

Immagine

I poeti mangiano pane e pomodoro.

Immagine
Legge del Pane e Pomodoro. I poeti mangiano pane e pomodoro.
Corollari 1. Anche Manuel Vázquez Montalbán e  V.S.Gaudio mangiano pane e pomodoro. 2. Quelli che non votano a destra mangiano pane e pomodoro. 3. Quelli che votano per la sinistra non mangiano pane e pomodoro. 4. Quelli che non fanno la guerra mangiano pane e pomodoro. 5. I poeti che dicono sì alla NATO non mangiano pane e pomodoro.

I poeti non amano la Salsa.

Immagine
Legge della Salsa I poeti non amano la Salsa.
Corollari 1.Daniela Saitta e V.S.Gaudio si. 2.Daniela Saitta non è poeta e balla la Salsa. 3.V.S.Gaudio è poeta e fa la salsa.


Poesia 2.0 vs ...Sifilide 2.0?

Immagine

Armando Adolgiso▐ Dichiarazione di poetica

Immagine
Quando il padre di Kafka vedeva vuota la cassetta postale, tirava un sospiro di sollievo. Via! Ricevere lettere di quel tipo da un figlio! Leggete “Lettera al padre” e mi darete una voce! Mio padre fu prudente, morì prima che io gli scrivessi. In una newsletter ci si presenta, ed io così farò. Che faccio per campare? Se avete letto la sezione Autoscatto, lo sapete già. Se no, leggetela prima e poi passate di qui. 
Oppure continuate a leggere, scelte vostre. Sono un vorace lettore di lapidi. La più bella l’ho letta al cimitero di Cortona. Sta scritto su di una pietra: “Qui giace tanto tempo perduto”. Quel genio, mi ha rubato la battuta, come si dice fra gente di teatro. Se qualcuno la scrivesse un giorno sopra di me (ma con la Siae come la mette?) sarebbe giusta. Però, come disse quella mia amica, granfica, Marlene Dietrich, nell’ultima battuta che pronunciò in un film di Orson Welles, rivolta al corpacciuto cadavere dell’Infernale Quinlan: “...a Suo modo era un grand’uomo, ma che cosa importa ci…

I poeti non si sono mai tuffati dalla banchina di Trebisacce.

Immagine
│ legge dei tuffi dalla banchina di Trebisacce I poeti non si sono mai tuffati dalla banchina di Trebisacce.
Corollari 1. Nemmeno Plousia Mekuon, Emilie Heymans e V.S.Gaudio. 2. Anche Tania Cagnotto e Valentina Marocchi, che non sono poeti, non si sono tuffati da quella banchina. 3. Forse Bob Dylan si è tuffato da quella banchina? 4.Nemmeno Marisa Aino, che a nuotare è sempre stata una ionica patagonica, si è tuffata; forse il padre si tuffò quand’era ragazzino sul finire degli anni venti.

.

Aschenbahn 3▐ L'Habitat del poeta

Immagine
Aschenbahn 3▐Fuocodi domenica 29 ottobre 2017 attorno a mezzogiorno  SP 253 km 46 vs casello ferroviario 112 Ta-Rc│
Blue Amorosi